Vedete il Tinder della tradizione: arriva Muzing, app per riconoscere nuova ressa al museo

Vedete il Tinder della tradizione: arriva Muzing, app per riconoscere nuova ressa al museo

Appresso Tinder e le altre app durante adattarsi nuove conoscenze, improvvisamente la cambiamento attenzione cosicche permette di vedere nuovi amici e – fine no – un vero e proprio convivente. Nei musei. Si chiama Muzing ed e un app gratuita attraverso Android e iOS giacche tutti gli appassionati d’arte e di siti culturali potranno impiegare per considerarsi e venire in associazione tra i corridoi di un museo. Considerare un Caravaggio ovverosia un Monet in banda, da attualmente, sara ancora comprensivo ringraziamenti per una chiaro adattamento da deporre sul preciso smartphone.

Muzing: abbandonare assieme al museo

Capita spesso, invero, cosicche chi voglia avviarsi verso controllare una esibizione oppure un museo condensato tanto obbligato a farlo da isolato. Ancor con l’aggiunta di difficile, appresso, e raggiungere per eleggere sapere. Almeno il equipe di Culturaliv, azienda francese, ha preposto lo statunitense Timothy Heckscher e i suoi colleghi francesi Aurelie Hayot e Fabien Brossier, a causa di tirare, l’app perche ti permette nuovi incontri.

La nostra mission e attirare fantasia di sbieco connessioni umane significative, mostra appresso esibizione. Il indicazione del museo nella organizzazione sia altolocato e sottovalutato: il prodotto affinche i musei fanno ci informa sul nostro anteriore, il nostro dono e il nostro venturo, e le storie in quanto raccontano ispirano la nostra creativita e formano la nostra osservazione.

Lo modello di Muzing e affabile da conoscere. Appresso aver scaricato la app ed essersi iscritti, inizia la “battuta” di prossimo utenti unitamente profili e attitudini simili alle nostre. si inseriscono alcuni dati e si cercano profili di gente utenti in taglio insieme i propri interessi. Tutti per mezzo di l’obiettivo di succedere al museo insieme. Al momento, la app e diffusa mediante Francia, a Londra e verso New York. Bensi da attualmente ancora gli utenti italiani potranno introdurre verso utilizzarla.

Il Madre di Napoli originario museo verso Muzing

Il origine di Napoli, museo d’arte contemporanea della territorio Campania, e invero la anzi organo italiana ad ormeggiare su Muzing, il originale social sistema istruttivo ideato da Timothy Heckscher, giacche ha dichiarato:

Abbiamo aderente la nostra “avventura” italiana con il origine, una tangibilita consolidata, riconosciuta per superficie cosmopolita, cosi sul piano elegante che riguardo a quello della presenza e della dichiarazione digitale. Far campare il museo come un sede di adesione, ammettere le attivita e le mostre in corso coinvolgendo un comune perennemente piuttosto abbondante e diagonale, e provvedere al collettivo nuove esperienze di controllo: presente lo spirito mediante cui il museo ha aderito alla piattaforma, su cui, posteriormente la regolazione gratuita, ogni utente potra eleggere il corretto contorno, additare affinche qualita di prassi di colloquio predilige, e, attraverso la geolocalizzazione, mostrare gli eventi durante trattato e conoscere persone nuove attraverso il scontro mediante gli iscritti in quanto condividono gli stessi interessi.

Nasce Muzing, l’anti-Tinder: un’app a causa di incontri cosicche mette al centro il museo

L’applicazione Muzing, sviluppata da una coppia di francesi, e fondata sul fonte di affinita formativo: mette durante contiguita le persone e nel frattempo fa riconoscere i musei, unitamente le sue mostre e i suoi ristoranti. Campione Tinder, sennonche insieme basamento nei musei

Caldeggiare l’interesse culturale appena autoadesivo comune e contattare la gente ai musei. E codesto il chiaro fine di un’applicazione attraverso smartphone apparentemente molto analogo verso una comune app per incontri, come la ordinario Tinder. Si tratta di Muzing , un social network che consente di imparare le mostre con l’aggiunta di vicine e di mettersi durante contatto unitamente persone che condividono gli stessi gusti culturali. Progettata dalla francese Aurelie Hayot e dal franco-americano Timothy Heckscher di culturaliv – la basamento generale cosicche calendarizza le mostre di incluso il umanita – Muzing e stata scagliata mezzo progetto conducente nel novembre 2018 e dunque e comprensivo a sbafo nella sua variante definitiva su iOS e Google Play.

CHE NASCE IL INTENZIONE

L’idea e nata verso allontanarsi da ciascuno abbozzo del National Endowment for the Arts degli Stati Uniti, altro il che il 22% degli americani non visiterebbe i musei alla buona ragione bloccati dal fatto di non afferrare personaggio con cui andarci. Verso vincere questa dubbio e nata simile Muzing. “ Siamo guidati dalla principio in quanto il parte dei musei nella gruppo non solo importante (e minimizzato): il prodotto perche i musei fanno ci informa sul nostro antico, il nostro spettatore e il nostro seguente, e le storie che raccontano ispirano la nostra fantasia e formano la nostra idea ”, dichiara Heckscher, autore di Muzing. “ La nostra compito e quella di eccitare estro obliquamente connessioni umane significative, esibizione appresso esposizione ”.

LE FUNZIONI

La app e ricca di funzionalita, dove la ricognizione dell’anima gemella e solo una delle tante opzioni con cui prendere: cliccando riguardo a Muzing si puo raffigurare l’interesse a causa di le mostre, gli eventi e i profili degli utenti del museo per mezzo di cui instaurare ancora isolato un’amicizia; per mezzo di la celebrazione Near Me si possono afferrare le esposizioni e gli eventi piuttosto vicini e scoperchiare i ristoranti del museo; alla fine, piu in avanti alla classica Chat c’e e la probabilita in i musei stessi di registrarsi attraverso incastrare la propria programmazione e portarsi, almeno, imparare da un collettivo oltre a disteso ed molteplice, rispetto ai classici addetti ai lavori ovverosia frequentatori abituali. Occasione, poi la Francia, Londra e New York, Muzing approda mediante Italia e sceglie il mamma di Napoli, modo prova lo in persona Timothy Heckscher che dichiara: “abbiamo iniziato la nostra ‘avventura’ italiana con il mamma, una concretezza consolidata, riconosciuta verso superficie internazionale, non solo sul adagio bello che contro colui della notifica e della annuncio digitale“.